La scoperta del Vaccino e l’eterna sfida tra VALUE e GROWTH

E’ di ieri la notizia dell’arrivo imminente del vaccino anti-COVID19 da parte della casa farmaceutica Pfizer.

Questo elemento ha comportato sui mercati un immediato switch di investimenti dai settori più tecnologici ai settori più industriali (cosiddetti Value).

Che sia arrivato il momento di una potenziale duratura sovra-performance di questa strategia? Diversi elementi lascerebbero presagire questa possibilità.

La sottovalutazione relativa della strategia è ai massimi di sempre:

 

 

Se guardiamo gli andamenti ad esempio del Russell 1000 Value e del Growth, vediamo che il Value è poco sopra ai livelli del 2007, il che probabilmente offre oggi un punto di ingresso storico sicuramente allettante. Un ulteriore elemento che potrebbe favorire il settore, sono le politiche fiscali espansive che sono nel programma del nuovo presidente Biden per il rilancio dell’economia USA. Queste dovrebbero favorire i settori dell’industria, delle infrastrutture e del green. Ovviamente, nessuno ci garantisce il risultato, tuttavia comprare bene in un ambiente più favorevole è sicuramente il primo passo per investire meglio