INVESTIMENTI 2019 che fare?

ll 2018 dei portafogli investimenti si è chiuso come abbiamo tutti avuto modo di vedere nel peggiore dei modi.

Nel 2018 oltre il 90% delle attività investibili nel mondo registra, sui 12 mesi, risultati negativi. Da questo punto di vista è stato un anno peggiore perfino del 2008 o del 2011. Cosa significa? Significa che qualsiasi cosa io avessi comprato avrebbe avuto un andamento negativo e dal 1900 ad oggi non si è mai verificato un anno così.   

 

I motivi di tutta questa negatività sono ricercabili e ritrovabili a posteriori in 3 eventi di politica economica che si sono succeduti e che, stanno a tutt’oggi, influenzando le valutazioni:

1 - La politica di Trump “USA first” con la conseguente strategia dei dazi commerciali soprattutto verso la Cina, e la ricerca continua di accordi bilaterali versus accordi commerciali collettivi che riguardino tutta la comunità globale.

2 - Italia e Brexit che hanno creato una destabilizzazione dell’area europea. L’incertezza in considerazione delle politiche economiche intraprese dall’Italia, e su come effettivamente avverrà il divorzio UE-GB hanno penalizzato fortemente mercati azionari ed obbligazionari europei.

3 - Peggioramento delle “condizioni finanziarie” della corporate USA, tema ripreso anche dalla Fed (Banca Centrale Americana) il 19 dicembre 2018. Queste problematiche probabilmente condizioneranno anche la prima fase del 2019.

Quindi cosa succederà nel 2019 e quali decisioni potremo intraprendere sui portafogli?

C'è da sottolineare come il mondo nella sua complessità, pur se in rallentamento continui la sua crescita. Inoltre i mercati hanno già scontato molto della possibile crisi che potrebbe verificarsi, infatti i mercati azionari hanno sviluppato ribassi che dai massimi precedenti superano in molti casi i 20 punti percentuali ed oggi quotano in gran parte su valutazioni al di sotto delle medie di lungo periodo. 

La storia insegna che se siamo in grado di sfruttare i cali di mercato, questi cali possono rappresentare una grande opportunità. Nella tabella sottostante ripresa da Capuani, si vedono tutti i maggiori ribassi della storia sul mercato americano (S&P500) avvenuti su un arco temporale di un trimestre! E cosa è successo nei 12, 36 e 60 mesi successivi. 

Il 2019 probabilmente, almeno nella sua prima parte, potrà ancora metterci di fronte a sfide importanti e volatilità, ma prezzi interessanti e storia di crescita economica globale ci suggeriscono che più che aver paura di queste situazioni, si potrebbe avere il coraggio di implementare dei progetti di accumulazione. Questo ci consente di affrontare con serenità e fiducia i prossimi trimestri, con la consapevolezza che le aziende di tutto il mondo continueranno la loro crescita nel tempo ripagando con i loro utili, coloro che avranno avuto la forza e la determinazione di rimanerne soci nel tempo.

Contattami per approfondimenti.